Submissions are open
15th Edition - Forlì / Italy
5/14 October 2018
  

Se dici corto... come me lo traduci?

Festival



Concorso di traduzione

Per la prima edizione del concorso di traduzione, dei temerari laureandi magistrali del Dipartimento di Interpreti e Traduttori di Forlì (Università di Bologna) si sono cimentati nella traduzione in lingua straniera di "sedicicorto" e del gioco di parole che contiene. Vi invitiamo a consultare la pagina dedicata per leggere la storia dell'origine del nome sedicicorto.

I candidati sono: Federica Caiazzo (inglese, francese) - Alessandro Miozzo (inglese, spagnolo) - Fiorenza Spirula (inglese, francese e spagnolo) - Andrea Lisi (inglese, spagnolo) - Marta Galeotti (inglese, spagnolo).

Tutte valide e interessanti le traduzioni proposte dai laureandi, tra cui: "ifyousay...short", "16ir les courts métrages", "quetecorto", "sextee'n action" e "lo bueno, si corto, dos veces bueno".

Alla fine, la giuria composta da Rachele Antonini in rappresentanza del DIT e Irene Frosi rappresentante di TRADINFO ha decretato i vincitori ex aequo:

 

Fiorenza Spirula con "ifyousay….short"

e

Alessandro Miozzo con "quetecorto"

 

Di seguito, le motivazioni degli studenti che hanno fatto propendere la giuria per queste scelte traduttive:

"Ho deciso di tradurre sedicicorto (se dici corto) in inglese come: ifyousay...short, ovvero un gioco di parole basato sull'espressione inglese 'if you say so'. Poichè in inglese dire 'if you say short' non è corretto dal punto di vista linguistico, ho pensato bene di scrivere ifyousay (sedici) tutto attaccato e mettere tre puntini di sospensione prima della parola short, in modo da creare un effetto sorpresa sul pubblico della lingua d'arrivo, in questo caso la lingua inglese." - Fiorenza Spirula

 

"Motivazione della scelta traduttiva: Dal momento che il termine originale deriva dalla domanda 'se dici corto, cosa ti viene in mente?', ho cercato di essere quanto più fedele possibile, ma sono stato costretto a modificare la domanda originale così da poter creare un gioco di parole tra la frase "que te recuerda" e "corto". - Alessandro Miozzo

 

I vincitori si sono aggiudicati l'associazione annuale a TRADINFO, che darà loro la possibilità di avvicinarsi al mondo dei professionisti parallelamente ai loro studi.

 

In bocca al lupo!

 


Photogallery